giovedì 30 aprile 2009

Monument Liberator - Vallon de La Céva

Val Roya

Dieci anni fa il primo incontro, forse sarebbe meglio dire “scontro”, con la val Roya proprio affrontando questa gita. Sicuramente una classicissima straconosciuta che però non può mancare alla nostra collezione di itinerari in valle
.
... Bergue Inferiore ...

Partiamo da Fontan (424 m) e appena usciti dal paese direzione nord (Tende) prendiamo l'asfaltata che conduce a Bergue Inferiore (sx) con una spettacolare serie di aerei tornanti che si intrecciano con la ferrovia. A Bergue Inf. (863 m) alla balise 218 continuiamo la risalita del vallon de La Céva (sx) tralasciando la continuazione dell'asfaltata per Bergue Sup. (dove si ci può ricongiungere all'itinerario precedentemente descritto Granile - Bergue Sup.) La salita prima asfaltata poi sterrata prende quota con pendenza costante regalando scorci panoramici sulle Alpi Liguri, innevate come non mai a fine Aprile! E' veramente insolito osservare i colori delle fioriture primaverili contrapposti a quelli dell'inverno che quest'anno sembra non finire mai.
La rilassante risalita
Superiamo le Grange d'Amatte (1137 m) e le Grange Coulette (1306 m) e giungiamo alla balise 229 presso le Grange Les Celles (1417 m). Qui potremmo chiudere l'anello iniziando la discesa ma decidiamo di continuare a salire direzione Cime de Causega – Plateau de La Céva. Poco meno di 300 m di dislivello attraverso uno spettacolare bosco di conifere e arriviamo all'altipiano dove sorge il Monument Liberator in onore dell'equipaggio dell'aereo americano caduto il 2 settembre 1944 in piena seconda guerra mondiale.
Il Monument Liberator
Sosta pranzo con vista mare e via, iniziamo la discesa ripercorrendo l'itinerario di salita fino a Les Celles (b.229). Qui prendiamo a destra la sterrata per il vallon de Cairos ma 100 m dopo il ponte sul torrente Céva abbandoniamo la sterrata per prendere il sentiero contrassegnato dalla balise 226 (Fontan). Il primo tratto risulta essere un po' tecnico con una serie di tornanti non banali, soprattutto adesso che i danni dell'inverno sono ancora da ripulire, ma in breve diventa un veloce e interminabile parco giochi fatto di saliscendi immerso in un bosco incantato.
Tratto facile lungo il torrente Céva
Incontriamo le balise 227 e 193 che tralasciamo proseguendo la discesa direzione Fontan; nell'ultimo tratto la pendenza aumenta e per finire affrontiamo una serie di tornanti lastricati e gradinati sempre ciclabilissimi fino a giungere sulla statale del Tenda proprio all'ingresso di Fontan (b.192)

Per scaricare la traccia GPS (in formato GPX) e vedere la mappa del percorso clicca su:

  • Varianti :
Salita dal Vallon du Cayros
Personalmente preferiamo l'altra salita perchè più panoramica e assolata. Nel caso si affronti questa gita in periodi caldi forse questa risulta essere più riparata.
Punto di arrivo di questa variante è sempre Les Celles. La difficoltà non cambia rispetto a quella precedentemente descritta e anche la lunghezza del percorso varia di poco ( Fontan - Les Celles in questa versione sono circa 16 Km). Quindi sempre da Fontan, in direzione sud (Breil) si imbocca la strada asfaltata per il Vallon du Cayros superando la borgata Maurion (551 m). Dopo circa un chilometro si svolta a destra su una sterrata che risale con pendenza costante toccando le Grange Rou. Da qui con una serie di tornanti fino alle Grange d'Albey (b.228) dove proseguimo direzione Les Celles fino a incontrare la balise 226 dove inizia la nostra discesa.

Dati del giro:

Fontan - Bergue Inferiore - Grange Les Celles - Monument Liberator - Grange Les Celles - Fontan

Presenze: Bobo - Roberto – Floro - Maurino

Quota di partenza: 424 m (Fontan)

Quota Max: 1700 m (Monument Liberator)

Disl: 1310 m

Ciclabilità salita: 100%

Ciclabilità discesa : 100%

Difficoltà: MC/OC (salita/discesa)

Sviluppo: Km 31,5
Bobo 
  • Aggiornamenti - Varianti - Sentieri associati

 16 Ottobre 2012 - Pas de la Tranchée (par Mouga e Paganin)

30 Maggio 2010 - Col de Tate & Pas de la Tranchée

2 commenti:

ziododo ha detto...

23.5.06
In un anno molto difficile per gli amanti della val Roya (l'inverno scorso quassù ha causato un vero disastro) la discesa dalle Granges Celles resta, nonostante tutto, in ottime condizioni, a parte qualche albero crollato, ma facilmente aggirabile, nel tratto iniziale.

Soldato Chicca ha detto...

Aggiornamento 18/03/2012
La discesa nel Vallon de La Ceva (palina 226/Fontan) è quasi in condizioni perfette. Solo qualche chiazza di neve ed un lastrone di ghaiccio puto nel primo tratto (prima del ponticello sul torrente). Da lì in poi solo un albero caduto facilmente superabile.
Discesa "SUPERB" come direbbero i nostri cugini!!
Per la salita abbiamo scelto il meno suggestivo vallon de Cairos (acqua davanti alla chiesetta di Mairon).
Ultima annotazione: molti esemplari di processionaria in giro..prestare attenzione.

I contenuti del sito sono di proprietà di cicloalpinismo.com e sono protetti dalla normativa vigente sui diritti d'autore. Ogni riproduzione parziale o totale dei testi, delle immagini e dei video è assolutamente vietata, salvo autorizzazione. E’ vietato, inoltre, l’uso dei file per fini commerciali e comunque per fini diversi dall’uso personale. Ogni abuso sarà perseguito ai sensi della normativa vigente.
Gli autori non garantiscono l'esattezza e l'esaustività dei testi (itinerari, tracciati, tracce GPS ecc...) e non si assumono alcuna responsabilità su eventuali incidenti, inconvenienti o qualsivoglia infortunio che possa derivare dall'uso o dall'interpretazione delle informazioni divulgate sul sito. Le percentuali riguardanti la ciclabilità dei percorsi sono puramente indicative e assai soggettive ...