lunedì 13 luglio 2020

Bisalta (2231 m) / Sperone Centrale (2265 m) / Bric Costa Rossa (2403 m) ... Traversata Integrale

Val Pesio/Vermenagna ...

Il monte Besimauda comunemente noto col nome di Bisalta è la montagna simbolo di Cuneo e dei comuni limitrofi, per la sua particolare conformazione che la rende particolarmente individuabile nonostante un'altezza relativamente modesta. Sappiamo bene che il terreno in questione poco si presta al "rotolamento" ma una traversata integrale del crinale montuoso Bisalta/Costa Rossa ci consentirebbe il collegamento ai docili dorsaloni prativi di Cima Pittè/Mirauda, che ben conosciamo, e che regalano sempre grandi emozioni cicloalpinistiche ... di seguito vi raccontiamo un sogno che si realizza!
Flavio & Bobo
... un sogno chiamato Bisalta ... 

giovedì 17 ottobre 2019

Punta Fiutrusa (3110 m) & Monte Ferra (3094 m)

Valle Varaita

La possibilità di sfruttare una giornata autunnale perfetta unita al desiderio di realizzare un progetto sognato da tanto tempo, due tremila che ci frullavano da tempo nella testa. La cosa che non ci aspettavamo è stata quella di trovare una quantità di neve così ingente, un freddo così pungente e tante altre belle cose che ci hanno realmente messo a dura prova. Una di quelle giornate in cui in certi momenti smetti di crederci e ti viene voglia di tornare indietro, ma poi basta alzare gli occhi per trovare la forza per continuare ... a sognare!
Bobo
... gita spessa, aria sottile... 

giovedì 10 ottobre 2019

Mongioia (3340 m) - Salza (3326 m) - Fiutrusa (3110 m) + Monte Ferra (3094 m)

Val Varaita

Partiamo con l’idea di concatenare il Mongioia (3340 m) e il Salza(3326 m), due vecchie conoscenze (vedi La Trilogia dei Tremila, Tour del Mongioia e Tour Autaret & Rubren), ma durante la risalita del vallone di Rui si insinua il tarlo di una "extension" inedita alla Punta Fiutrusa (3110 m) ... ne esce fuori un 3 x 3000 decisamente appagante che, per cicloalpinisti instancabili, potrebbe trasformarsi addirittura in un 4 x 3000 con l'aggiunta del Monte Ferra (3094 m) che raccontiamo in questa descrizione ma che abbiamo effettuato la settimana seguente ...
Andrea C. (Barolo71)
... salita al Salza (3326 m) ...

domenica 29 settembre 2019

Punta Tersiva (3512 m)

Val di Cogne

Quando pensiamo a una montagna, siamo spesso portati ad associarla a un numero, la sua altezza. Più è alto e più quella montagna ci sembra prestigiosa e rinomata, come se guardassimo il cartellino del prezzo di un vestito di lusso. I 3512 metri della Punta Tersiva, infatti, ci facevano gola non poco!
Inoltre alcune stuzzicanti caratteristiche la rendevano molto allettante: un vallone di avvicinamento tanto decantato (Grauson) e un ghiacciaio, o almeno ciò che ne resta di esso.
Chiaretta

mercoledì 11 settembre 2019

Monte Bodoira (2747 m)

Valle Stura di Demonte

Con la vetta del Bodoira e soli 200 metri di portage si aggiunge la classica "ciliegina sulla torta" a itinerari importanti come il Vallonetto e le Barricate che, nonostante il passare degli anni e le nuove entusiasmanti scoperte, rimangono sempre nella "top ten list" della Valle Stura!
Bobo
... discesa sulla dorsale Bodoira/Vallonetto ... 

giovedì 15 agosto 2019

Passo del Ciat, Pietralunga (2736 m), Bondormir & Peyron (2406 m)

Valle Varaita


Chi l'avrebbe mai detto che per cucire uno degli itinerari più belli dell'intera Valle Varaita bisognava girarci intorno per 20 anni! ... salire sul Monte Pietralunga, rispettando la nostra etica e tutti i "sacri crismi cicloalpinistici" tra i quali quello fondamentale che ci impone di evitare gli avanti/indietro per la stessa via (salvo i casi in cui sia assolutamente necessario), vuol dire dover superare per la prima volta il temuto Passo del Ciat con una bici sulle spalle, realizzando un giro davvero appagante, "l'anello perfetto"!  
Bobo  
... discesa sul Bondormir dal M.te Pietralunga ... 

mercoledì 14 agosto 2019

Testa Grigia (3314 m)

Val d'Ayas

Avete poca voglia di pedalare e tanta voglia di "portage" e magari siete amanti delle discese iper tecniche? Bene, la Testa Grigia fà al caso vostro! La zona è quella dei Laghi Palasina, panorami da urlo e uno dei percorsi cicloalpinistici più "bike-friendly" dell'intera vallata, ma qui la musica cambia radicalmente grazie a una continuità di passaggi tecnici in grado di mettere a dura prova la tecnica e le braccia dei migliori biker d'alta quota in circolazione!
Andrea C. (Barolo71)
... Testa Grigia: cicloalpinismo estremo...

martedì 13 agosto 2019

Chapeau de Gendarme (2682 m)

Valle Ubaye

Trasferta francese per andare a togliere un grosso sassolino dalle ruote, costituito da questa cima dal nome atipico a picco su Barcelonnette! Nonostante la quota che sicuramente non le consente di primeggiare, questa stupenda montagna ha nella varietà degli scenari la sua principale peculiarità ... la lunghezza della discesa, a dir poco infinita, e le difficoltà semialpinistiche con simpatiche complicazioni in alcuni tratti sotto la vetta ne fanno una delle mete più ambite di questa porzione di Alpi ...
Bobo
... Chapeau de Gendarme, Ubaye style ... 

venerdì 9 agosto 2019

Colle Ciriegia & Bassa del Drous

Valle Gesso

Come sempre accade quando raggiungiamo un colle, la curiosità di vedere cosa c’è oltre è troppa e il desiderio di nuove esplorazioni è incontenibile. Solitamente sono solo due cose a frenare il nostro procedere: l’asperità della montagna ... oppure un divieto. Questa seconda ipotesi è ciò che accade ad esempio quando ci troviamo al confine con il Parco Nazionale del Mercantour, che tocca parte delle nostre amate e tanto battute Alpi Marittime. Infatti “... per preservare l’integrità dell’ambiente, è vietata la pratica della mtb sui sentieri dell’area centrale del Parco...” (cit.)
Questo regolamento dev’essere ben chiaro a chi sceglie di avventurarsi con la mtb in queste zone.
Se per definizione il “portage” è il caricarsi la bici in spalla (Wikipedia), come si fa ad esempio con lo zaino, allora è compatibile con la pratica dell’escursionismo. Per tale motivo in questo report userò spesso il condizionale parlando di ciclabilità.
Chiaretta 
... laghi di Valscura ... 

lunedì 29 luglio 2019

Tête Blanche de By (3413 m)

Valpelline

La Tête Blanche de By con il suoi 3413 metri di altitudine consente di provare l'emozione di pedalare a ridosso del maestoso Grand Combin e del suo ghiacciaio ... sintetizzando potremmo definirla una grande avventura di "cicloalpinismo hard" che alle massicce dosi di portage e a un adrenalinico tratto di ferrata, contrappone scenari unici e una discesa interminabile da quasi 2300 metri, tutti su sentiero! ... state certi che chi deciderà di provare questa vetta ne conserverà un ricordo indelebile!
Simone
... al cospetto del Grand Combin ... 

I contenuti del sito sono di proprietà di cicloalpinismo.com e sono protetti dalla normativa vigente sui diritti d'autore. Ogni riproduzione parziale o totale dei testi, delle immagini e dei video è assolutamente vietata, salvo autorizzazione. E’ vietato, inoltre, l’uso dei file per fini commerciali e comunque per fini diversi dall’uso personale. Ogni abuso sarà perseguito ai sensi della normativa vigente.
Gli autori non garantiscono l'esattezza e l'esaustività dei testi (itinerari, tracciati, tracce GPS ecc...) e non si assumono alcuna responsabilità su eventuali incidenti, inconvenienti o qualsivoglia infortunio che possa derivare dall'uso o dall'interpretazione delle informazioni divulgate sul sito. Le percentuali riguardanti la ciclabilità dei percorsi sono puramente indicative e assai soggettive ...