mercoledì 31 agosto 2011

Monte Losetta (3054 m)

Val Varaita

Un altro "3000" ciclabile e divertente in una valle che merita ancora molta esplorazione... Gli scenari spettacolari al cospetto di sua maestà il Viso meritano ampiamene un po' di "portage"! Il giro può essere percorso anche nel verso opposto ma la discesa dopo i lavori di allargamento del sentiero al rif. Vallanta risulta molto meno interessante.
... il Monviso osserva ...


Partiamo dal parcheggio tra il rif. Alevè e Castello (1585 m, ottima fontana) e belli freschi in questa splendida mattinata prendiamo a salire il vallone di Vallanta.
Freschi per poco, perché le micidiali rampe che si incontrano fin dal primo metro danno subito il tono della gita. Per fortuna la pista dopo i primi 150 m di salita si addolcisce, il fondo terroso diventa più compatto ed entriamo in un vallone aperto e solare, punteggiato da bellissime baite , su cui domina sempre il severo versante Ovest del M. Viso.
... vallone di Vallanta ...
Verso i 2200 m il vallone diventa immenso e ricominciamo a salire fino al bivio per il rifugio Vallanta. Prendiamo a sinistra la scorciatoia segnata che porta direttamente al passo Losetta (2872 m) e affrontiamo l'ultima rampa ormai completamente "portabile", passando davanti alla casermetta in rovina che annuncia l'ormai imminente valico.
Dal passo una traccia invitante sale verso destra, il gruppo si divide tra comodi e ardimentosi e questi ultimi (indovinate chi...) salgono ancora un'ultima mezz'oretta su facili sfasciumi. Anche oggi la quota fatidica è raggiunta!
... un pò di spintage sopra il rif. Vallanta ...
Il M. Losetta (3054 m) potrebbe essere anzi uno dei "3000" più agevoli per il biker, e la discesa lo dimostrerà.
Ammirato il panorama (le nuvole lasciano ancora scorgere la catena Bianco - Jorasses laggiù) torniamo al colle con una sequenza strepitosa di facili tornantoni su fondo eccellente, un paio di piedi in terra solo nei pochi metri esposti in cui sembra di poter cadere direttamente nel lago vicino al rifugio, il resto tutto in sella!
... la non difficile discesa dalla vetta ...... il punto più impegnativo di tutta la gita ...
Poi imbocchiamo la splendida, interminabile discesa del vallone di Soustra, già celebrata (clicca) su queste pagine fino alle grange del Rio sulla strada dell'Agnello.
Bitume per rientrare alla base? Giammai!!!
Senza toccare la strada scendiamo al torrente, lo superiamo con un ponticello e riprendiamo a salire un ripido sentierino nel bosco, ben segnalato, che guadagna 200 m di quota e prosegue poi con un meraviglioso single track in mezzacosta, tutto pedalabile, tra immensi prati e antiche baite arroccate sul pendio. Alla fine incontriamo uno sterrato che purtroppo non consente altre alternative, e velocemente perdiamo quota fino a Pontechianale, per poi tornare ala base costeggiando il lago fino a Castello.

Per scaricare la traccia GPS (in formato GPX) e vedere la mappa del percorso clicca su:
Dati del giro:

Anello Castello - Passo Losetta - Monte Losetta- Grange del Rio - Sentiero del Mago- Pontechianale - Castello

Presenze: Bobo, Roberto, Floro, Maurino, Pische

Quota di partenza: 1598 m (Castello)

Quota Max: 3054 m (M. Losetta)

Disl.: 1680 m

Ciclabilità salita: 55%

Ciclabilità discesa: 99,9%

Difficoltà: BC+/BC+  

               M3-T3-E2

Sviluppo: 30 km
woof

1 commento:

Phil'Ô ha detto...

Bravi.

Il vallone di Vallante è un puo troppo sassoso per essere piacevole, ma scendere dal Monte Losetta (Pointe Joanne per noi i francesi) è un piacere immenso, che puo essere allungato scendendo per il vallone di soustra.

Ciao a tutti gli amici di cicloalp

I contenuti del sito sono di proprietà di www.cicloalpinismo.com e sono protetti dalla normativa vigente sui diritti d'autore. Ogni riproduzione parziale o totale dei testi o delle immagini è assolutamente vietata, salvo autorizzazione.
Gli autori non garantiscono l'esattezza e l'esaustività dei testi (itinerari, tracciati ecc...) e non si assumono alcuna responsabilità su eventuali incidenti, inconvenienti o qualsivoglia infortunio che possa derivare dall'uso o dall'interpretazione delle informazioni divulgate sul sito. Le percentuali riguardanti la ciclabilità dei percorsi sono puramente indicative e assai soggettive ...