lunedì 23 luglio 2007

Anello col du Vallonet - col Mirandol

Valli Ubaye - Ubayette

Questo bellissimo anello fa parte di quella ristretta cerchia di percorsi che noi comunemente definiamo "a-bitumici" ovvero non si tocca un metro di asfalto!!! Con due discese e due salite a cui non manca davvero nulla, diventerà sicuramente una delle mega classiche non solo dell'Ubaye, ma del NordOvest delle Alpi ...
... Gigi in azione verso il Viraysse ...

La partenza è dal caratteristico paesino di Saint Ours (val Ubayette) quasi 1800 m di altezza facilmente raggiungingibile via valle Stura - colle della Maddalena - Larche, dove si prosegue qualche km per poi svoltare a destra (2,5 Km di risalita)
Dal paese iniziamo a pedalare sulla bella militare che porta al Fort de Mallemort che non raggiungiamo perchè svoltiamo a sinistra, seguendo il segnavia per la Tete de Viraysse che si incunea nel vallon du Pinet.
La strada, che è stata risistemata recentemente, si pesenta a tornanti secchi con fondo non perfetto ma assolutamente ciclabile. Pedaliamo fino a circa 2100m dove in prossimità dell'attraversamento del torrente abbandoniamo la carrozzabile per la Tete de Viraysse e proseguamo lungo un sentiero per il Col du Vallonet.

La Meyna

L'ambiente è fantastico di alta montagna la Meyna (3067 m) domina il sentiero che con un fondo ottimo prima attraversa dei pratoni poi un salto costringe a proseguire per circa un centinaio di metri bici al fianco; dopo si rimonta in sella e si pedala fino al col du Vallonet (2524 m).


Primi metri tecnici sotto il Vallonet...

Iniziamo la discesa che subito si presenta come un sentierino impegnativo ma mai impossibile per poi divenire sempre più facile fino ad incontrare una sterrata larga che in breve conduce al caratteristico paesino di Fouillouse. Breve sosta per birra e panino e poi ritorniamo per circa mezzo km sui nostri passi fino a un bivio in cui attraversiamo il torrente e saliamo agevolmente lungo una bella carrozzabile dal fondo perfetto che ci riporta in quota.

... e gli idilliaci prati sopra Fouillouse
Attenzione a circa 2100 m si stacca un sentiero con pallina indicativa per il col du Mirandol che prendiamo; il primo tratto (breve) risulta a spinta a causa dell'eccessiva pendenza poi si arriva su un pratone che domina la valle dell'Ubaye dove il sentiero compie un lungo e panoramicissimo traverso tutto ciclabile che in breve conduce sotto il colle. Nell'ultimo tratto la pendenza si accentua e costringe a brevi tratti bici al fianco.
Marco all'ultimo metro del Mirandol
Giunti al col du Mirandol (2433 m) abbiamo una visione di St. Ours come se fossimo su un elicottero; iniziamo la discesa lungo il sentiero che compie un primo traverso per poi scendere ripido su una dorsale compiendo alcuni tornantini; il fondo tenendo conto del contesto in cui siamo è perfetto la discesa risulta una delle più aeree e spettacolari tra le tante fatte nella nostra carriera.

...e si va!
Bisogna fare comunque molta attenzione in alcuni tratti in cui il sentiero risulta in contropendenza e assai esposto; un minimo errore o insicurezza porterebbe a gravi consegueze.......(consigliato scendere a piedi!!!)
Purtroppo durante una delle numerose ripetizione di questo bel giro nel 2013 abbiamo constatato che a circa metà discesa, il bel sentiero per St.Ours è stato sventrato e sostituito da una brutta larga e sassosa carrereccia che non ha nulla da spartire con l'antico tracciato ... come potete leggere nei commenti è quindi vivamente consigliato svoltare a destra e scendere in direzione Meyrones mettendo in preventivo l'eventuale risalita a St. Ours.  
Il tratto più spettacolare della discesa su St. Ours
In breve si è al punto di partenza: abbiamo compiuto il giro completo del massiccio dei Rochers de St. Ours, un itinerario che a prima vista potrebbe apparire breve ma a cui non manca assolutamente nulla.......

Dati del giro:

Anello St.Ours - Col du Vallonet - Fouillouse - Col du Mirandol - St.Ours

Presenze: Bobo, Roberto, Marco R., Ste C., Luca C., Gianni, Munch, Ema, Paolo, Panna, Barbara, Sergix

Quota di partenza: 1775 m (St.Ours)

Quota Max: 2524 m (Col du Vallonet)

Disl: 1300 m
 
Ciclabilità salita:95%

Ciclabilità discesa :99%

Difficoltà: BC/BC+  
               M3-T3-E2

Sviluppo: Km 22,5
Bobo
  • Aggiornamenti - Varianti - Sentieri associati

10 luglio 2010 - Tete de Viraysse (2772 m)

22 Agosto 2010 - Ai Piedi del Brec de Chambeyron 

23 Luglio 2011 - Tete della Frema (3150 m)

11 Settembre 2011 - Pointe d'Aval (3320 m)

  5 Agosto 2012 - Col Mary & Marinet

26 Agosto 2012 - Giro dell'Aiguille de Chambeyron

22 Agosto 2014 - Tour della Blanche

1 commento:

chia82 ha detto...

Un bel giro con "portage" quasi nullo...
Entrambe le discese sono divertenti e scorrevoli.
Nella seconda discesa dal col de Mirandol quando (a circa metà percorso) la strada si allarga consiglio di seguire il sentiero sulla destra (direzione Meyronnes).

I contenuti del sito sono di proprietà di cicloalpinismo.com e sono protetti dalla normativa vigente sui diritti d'autore. Ogni riproduzione parziale o totale dei testi, delle immagini e dei video è assolutamente vietata, salvo autorizzazione. E’ vietato, inoltre, l’uso dei file per fini commerciali e comunque per fini diversi dall’uso personale. Ogni abuso sarà perseguito ai sensi della normativa vigente.
Gli autori non garantiscono l'esattezza e l'esaustività dei testi (itinerari, tracciati, tracce GPS ecc...) e non si assumono alcuna responsabilità su eventuali incidenti, inconvenienti o qualsivoglia infortunio che possa derivare dall'uso o dall'interpretazione delle informazioni divulgate sul sito. Le percentuali riguardanti la ciclabilità dei percorsi sono puramente indicative e assai soggettive ...